Laura Morante: «Sono di nuovo mamma»

Sullo schermo, in Appartamento ad Atene di Ruggero Dipaola, torna — il 14 settembre — a essere madre di due adolescenti. Ma nella vita Laura Morante questa parte non ha mai smesso di interpretarla. Ha cominciato con Eugenia e Agnese, 31 e 24 anni, le figlie molto carine e molto artiste — la prima attrice, la seconda musicista — avute da Daniele Costantini e da Georges Claisse. Adesso, a 56 anni attraversati dal tempo con grande gentilezza, la Morante potrebbe fare la nonna, ma da poco più di un anno è tornata a essere madre di un bambino piccolo: dopo una lunghissima attesa, dalla Russia è arrivato Stepan detto Stiopa, non ancora 6 anni, adottato col marito architetto Francesco Giammatteo.

I MERCENARI 2: DOPO IL SUCCESSO, SI PENSA A UNA VERSIONE TUTTA AL FEMMINILE

Si è rimessa a far la mamma...

«Sì, c'è Stiopa e sono molto contenta. Diciamo che se le cose fossero andate per il verso giusto sarebbe arrivato prima: ci abbiamo messo quasi 8 anni».

Come mai ha adottato?

«Ho sempre avuto questo desiderio. Mia mamma, che ha avuto otto figli, aveva lavorato in un orfanotrofio e ci ha sempre detto: non fate come me, adottate anche, ci sono tanti bimbi soli».

Stepan lo sa che lei è un'attrice famosa?

«Non lo so. Ogni tanto mi chiama "mamma Morante", mentre papà è sempre e solo "papà Francesco"».

Dopo due femmine, un maschio è una bella novità.

«Difatti tra macchinine, motori e spade, sono in difficoltà. E ci vuole tanta energia, le femmine sono più quiete».

Suo figlio si è inserito bene in famiglia?

«Mi sembra di sì. Appena ha imparato un po' l'italiano ci ha guardati e ci ha detto, indicandoci: "Mamma, papà, Eugenia, Agnese, Stiopa, tutto, tutto!"».

Ultimi post

Altri post >>