I personaggi scomparsi di Harry Potter

Il segreto del grande successo della saga di Harry Potter è (tra le altre cose) la straordinaria abilità avuta da J.K Rowling nel creare un vero e proprio mondo magico, parallelo a quello di noi poveri Babbani, nei quali i personaggi vivono e si intrecciano come in una grande storia epica, con il suo passato, il suo presente e le sue particolarità, legate alla Magia, proprio quella con la 'M' maiuscola. E per quanto i film tratti dai sette libri della Rowling siano rimasti il più possibili fedeli alla narrazione, regalando al pubblico caratterizzazioni di personaggi indimenticabili, c'è stato qualche 'taglio' che gli appassionati della Saga non hanno potuto non notare.

Perez Hilton, il famoso blogger gossipparo statunitense, ha dimostrato di essere a sua volta un 'potteriano' elencando nel suo blog tutti quei personaggi nati dalla penna della Rowling che non hanno trovato spazio sul grande schermo. Conosciamoli meglio!

10 ANNI DI HARRY POTTER: COME SONO CAMBIATI GLI ATTORI?

Mr. Borgin: Proprietario del negozio di oggetti magici oscuri 'Borgin & Burke' (in Italia lo abbiamo conosciuto con il nome di 'Magie Sinister') a Nocturn Alley, è stato interpretato dall'attore Edward Tudor-Pole nel secondo film di Harry Potter. Il suo era un ruolo piccolo ma significativo: purtroppo la scena è stata tagliata in sala di montaggio.

Charlie Weasley: È il secondogenito di Molly e Arthur Weasley, nonchè fratello maggiore di Ron. Ha frequentato Hogwarts, è stato un grande giocatore di Quidditch e si è poi trasferito in Romania per dedicarsi alla sua grande passione, i draghi. Nel film l'abbiamo intravisto soltanto in una cartolina animata inviata dalla famiglia Weasley a Harry durante una loro vacanza in Egitto.

I FILM ROMANTICI "CHE-PIACCIONO-ANCHE-AGLI-UOMINI": ECCO QUALI SONO

Winky: L'elfa Winky ha un ruolo molto importante nel quarto volume della Saga, 'Harry Potter e il calice di fuoco': servitrice di casa Crouch, nasconde fino all'ultimo il terribile segreto che nasconde il suo padrone, Bartemius Crouch. In seguito viene raccontata la sua profonda depressione quando il padrone la libera per punirla della sua disobbedienza. Nel film, per ragioni di spazio, non è mai comparsa.

Augusta Longbottom: Noi italiani l'abbiamo conosciuta come la nonna di Neville, il coraggioso amico di Harry che nell'ultimo film, 'Harry Potter e i doni della morte', si trasforma da studente imbranato a leader della rivolta di Hogwarts. Augusta è una strega molto severa ed inflessibile nei confronti del nipote, che ha cresciuto da quando i suoi genitori, il famoso Auror Frank Paciock e sua moglie Alice, sono stati resi dementi dalle torture di Bellatrix Lastrange. Nella seconda parte di 'Harry Potter e i doni della morte' compare in una scena, che è stata però tagliata.

Karkus: È il capo riconosciuto degli utlimi 80 giganti rimasti sulla Terra. Hagrid e Olympe Maxime, su richiesta di Silente, si recheranno a cercarlo per chiedere il suo aiuto nella lotta contro Voldemort. Questa parte del racconto non è stata inserita nel film 'Harry Potter e i doni della morte'.

Merope Gaunt: È la madre di Lord Voldemort, che ha stregato un babbano per farlo innamorare di lei ma poi ha lasciato il figlio in un orfanotrofio babbano quando il marito -risvegliatosi dall'incantesimo- l'ha lasciata. La sua storia è raccontata nel dettaglio nel sesto libro della Saga, ma non è stata trasposta sul grande schermo.

Marvolo Gaunt: Nonno di Lord Voldermort, è stato rinchiuso ad Azkaban e portava al dito l'anello dei discendenti di Serpeverde. In Italia il suo nome è stato tradotto con 'Orvosolon', per adattarlo all'anagramma che Voldemort mostra a Harry alla fine del secondo libro. Nei film questo personaggio non viene mostrato.

Professor Binn: In Italia lo conosciamo come il professor Ruf, l'unico insegnante fantasma della scuola di Hogwarts. La sua materia è Storia della Magia, in grado di far addormentare tutti gli studenti ad eccezione forse solo di Hermione Granger. Il suo personaggio è rimasto solo letterario e non è mai stato trasposto sul grande schermo.

Ludo Bagman: Grande giocatore di Quidditch e Direttore dell'ufficio per i giochi e gli sport magici, scommette tutto sulla vittoria di Harry Potter nel torneo Tre Maghi. È un personaggio abbastanza presente nel quarto libro della Saga, ma non è stato impersonato da nessun attore nel film corrispondente.

Il primo ministro babbano: All'inizio di 'Harry Potter e il principe mezzosangue' il nuovo Primo Ministro del mondo magico, Rufus Scrimgeour, si palesa al suo -terrorizzato- omologo babbano. Nel film questa scena non è stata inclusa.

Ted Tonks: Il padre di Ninfadora Tonks, personaggio amatissimo che scompare tragicamente nell'ultimo film della saga. Lui e sua moglie, Andremeda Black, sono spesso nominati in quanto parenti di Sirius. La loro casa è la meta di Harry nel viaggio da Privet Drive verso il mondo magico, nel settimo libro della Saga: Ted Tonks non appare mai sul grande schermo.

Un mondo sconfinato come quello di Harry Potter non poteva entrare tutto in 8 film, anche se fedelissimi e ben fatti. I fan 'puristi' del mondo di Harry Potter sono però rimasti male per alcune omissioni. E a voi quale personaggio della Saga è mancato sul grande schermo? (Articolo di Francesca Di Belardino)

SCOPRI QUALI sono i 5 ATTORI INGLESI che sono STATI ESCLUSI dalla SAGA di HARRY POTTER perchè non BRAVI


Ultimi post

Altri post >>