Tobey Maguire paga caro lo ‘scandalo del poker’

Tobey Maguire Tobey Maguire si è arreso e ha deciso di pagare 80.000 dollari per chiudere la 'pratica' che lo vede coinvolto nello scandalo ormai conosciuto in tutto il mondo come l''Hollywood Poker'.

Il celebre attore, noto per aver interpretato Spiderman, non è l'unica star ad essere stata citata in giudizio per aver partecipato a veri e propri tornei illegali di poker, durante i quali le puntate erano altissime: tra gli altri, erano infatti coinvolti anche il regista Nick Cassavetes e l'attore Gabe Kaplan.

A capo di tutto c'era l'ex manager di fondi speculativi Bradley Ruderman che, come recita il verbale del processo, "ha indotto almeno 22 investitori a dargli circa 44.3 milioni di dollari", che però non sono mai stati investiti.

La causa intentata contro molte star e uomini d'affari hollywoodiani nasce proprio dal tentativo di recuperare parte dei soldi 'rubati' da Ruderman, che aveva comunque messo in piedi un sistema di gioco senza licenza e illegale in alcuni hotel di lusso di Beverly Hills.

Ruderman è stato già condannato a 10 anni di carcere per frode, mentre Maguire — in Tribunale — ha voluto comunque difendersi, dichiarando di non aver vinto più di 51.000 sterline e di non sapere nulla delle truffe di Ruderman.

Va anche detto che altri noti attori, come Leonardo Di Caprio e Ben Affleck, sebbene abbiano partecipato ai 'tavoli da gioco' del manager, non sono stati denunciati. (Articolo di Grazia Cicciotti)

Guarda quali altri personaggi dello spettacolo sono OSSESSIONATI  dal POKER su Funweek.it

Ultimi post

Altri post >>