50 sfumature di grigio: il best seller soft porno diventa film

50 sfumature di grigio diventa filmCome si fa a vendere più di 20milioni di copie in meno di tre mesi? Il segreto della ricetta è una storia romantica ad alto tasso di eros. Un segreto che grazie a 5 milioni di dollari diventerà un film prodotto dalla Universal. Ma chi sarà la sensuale protagonista femminile? I nomi che girano sono quelli di Amanda Seyfried o Kristen Stewart, Kaya Scodelario o Ashley Greene. Ma di cosa stiamo parlando?

[I MIGLIORI FILM DEL 2012: GUARDA IL VIDEO]

Di chi ha strizzato un occhio al romance e uno al soft porno. L'idea è venuta a una signora londinese, madre di due figli e sposata con un noto sceneggiatore televisivo, che si firma con lo pseudonimo E.L.James. In estrema sintesi, potremmo dire che la storia, distillata in una trilogia, narra di come un giovane, ricco e bellissimo imprenditore di nome Christian Grey accompagni la carina ma sprovveduta Anastasia, studentessa prossima alla laurea, nel cammino verso la perdizione sessuale.

[50 SFUMATORE DI GRIGIO: TROVATA LA SCENEGGIATRICE (DONNA)]

«Cinquanta sfumature di grigio», uscito lo scorso 8 giugno in Italia, «Cinquanta sfumature di nero», fresco di stampa, e «Cinquanta sfumature di rosso» , che uscirà a metà luglio (tutti editi da Mondadori per una tiratura complessiva di 500mila copie) sono già un caso editoriale. L'eccezione che conferma la regola. Innanzitutto perché prima di essere un best-seller al primo posto nelle classifiche anglosassoni (da questa settimana anche qui in Italia), sono stati un best-seller digitale.

E.L.James deve ringraziare la sua 'ossessione' per «Twilight», la famosa saga di vampiri: iscritta a una fan-magazine dove gli appassionati del genere elaborano storie partendo dai personaggi del romanzo vampiresco, l'autrice scopre di «avere per le mani una bella storia». Poche settimane, e il racconto è pronto: una minuscola casa editrice australiana pubblica il primo titolo di quella che sarebbe stata una trilogia e subito arrivano le sorprese. Il libro piace, moltissimo. Alle donne di tutte le età, ma anche agli uomini. Vende — cifra record per i titoli da tablet — 250mila copie. In primavera la Kopf, gigante dell'editoria americana, pubblica i tre volumi in cartaceo e da allora è 'Fifty shades' —mania: le avventure di Mr Grey, che 'soggioga' la giovane Anastasia in ogni modo (la sua Stanza Rossa è un luogo di piacere-tortura dove manette, rastrelliere, lacci di ogni genere e foggia e persino due pertiche) fanno molto parlar di sé.


La pagina Facebook del libro (quella italiana conta su 120mila amici) e i contatti su Twitter (400mila) fanno rimbalzare le estreme avventure di letto della coppia sulla bocca di molti.

È eros o perversione?
«Non mi piace questa parola: stiamo comunque parlando di due adulti consapevoli e consenzienti. La mia è solo una banale storia di amore e quanto al resto, Mr Grey è un bel personaggio, ma lasciamolo sulla carta. È tutta finzione, è puro divertimento»¸commenta l'autrice, in questi giorni in Italia a promuovere il libro, dopo aver confermato di essersi documentata sui tanti siti dedicati al bondage e ad altre pratiche estreme («con largo uso della mia fantasia»).

Intanto la trilogia è diventata un fenomeno di costume (ma E.L. James non ne sembra entusiasta, nonostante l'attenzione del pubblico abbia spinto Hollywood ad acquisire i diritti dei libri): si parla di mommy-porn, una letteratura erotica adatta anche alle mamme o alle casalinghe, insomma un Harmony molto molto più spinto, o un «Sex and the City» più pepato e meno glamour.

Sarà il libro che le italiane porteranno in vacanza per ravvivare la coppia? È presto per dirlo, ma 100mila copie vendute nel nostro Paese in neanche 10 giorni sono un ottimo inizio. E anche un indizio sui gusti (e le fantasie) dell'universo femminile.

Francesca Amé

Ultimi post

Altri post >>