I film preferiti dei registi americani più importanti

citizen-kaneE così, finalmente è diventato socialmente accettabile dire che Quarto Potere di Orson Welles non è necessariamente il film più bello della storia del cinema, almeno da quando la rivista Sight & Sound, nel suo sondaggio decennale, lo ha fatto scivolare al secondo posto, alle spalle di La donna che visse due volte di Hitchcock, che per quattro decenni non era nemmeno entrato nella top ten. La notizia è che oltre ai critici, a far uscire Orson Welles dal gradino più alto del podio sono stati anche i registi, 358 per l'esattezza, interpellati dalla rivista per la loro top ten. Ed è molto interessante andarsi a leggere le liste dei cinque registi più rappresentativi del cinema americano: Martin Scorsese, Woody Allen, Francis Ford Coppola, Michael Mann (prossimo presidente di giuria a Venezia) e Quentin Tarantino.

WOODY ALLEN

Il regista newyorkese ha puntato molto sul cinema di casa nostra, europeo ed italiano, inserendo nella sua personale classifica Ladri di biciclette di De Sica (1 posto), Amarcord (3) e 8 1/2 (4) di Fellini. In più c'è Il Settimo Sigillo di Bergman al secondo posto, lo spodestato Quarto Potere al terzo, I 400 colpi di Truffaut e La Grande illusione di RenoirRashomon di Kurosawa, Il fascino discreto della borghesia di Bunuel e Orizzonti di Gloria di Kubrick. Insomma, per Woody Allen il miglior cinema della storia è quasi tutto europeo (sette film su dieci), con due soli americani (Welles e Kubrick) e l'incursione orientale di Kurosawa.

FRANCIS FORD COPPOLA

Scelte di segno molto diverso per Francis Ford Coppola, che come miglior film della storia del cinema sceglie il polacco Cenere e diamanti di Andrzej Wajda. Nella sua classifica c'è un altro film di Fellini, I Vitelloni, due opere di Kurosawa, I cattivi dormono in pace e La sfida del samurai, un musical come Singin in the rain, ben due film del collega (e amico) Scorsese, King of Comedy e Toro Scatenato, la commedia brillante di Billy Wilder L'appartamento, e Aurora, il più bel film americano del tedesco Murnau.

MICHAEL MANN

Al primo posto della top ten di Michael Mann c'è invece un film di Francis Ford Coppola, Apocalypse Now. Seguito dalla Corazzata Potemkin di  Sergei Eisenstein (il film russo che in Fantozzi era definito "una cagata pazzesca"), seguito da tre americani diversissimi tra loro, Quarto Potere, Avatar di James Cameron e Il Dottor Stranamore di Kubrick. Nella sua classifica c'è anche il messicano Inarritu con Biutiful (un film recente e sottovalutato, del 2010). Chiudono Sfida infernale del grande John Ford e La passione di Giovanna d'arco di del danese Dreyer, ancora Toro Scatenato di Scorsese e il western Il mucchio selvaggio del grande Sam Peckinpah.

MARTIN SCORSESE

Come prevedibile, per l'italo americano Martin Scorsese, quattro dei dieci migliori film della storia del cinema sono italiani: 8 1/2 di Fellini, Il Gattopardo di Visconti, Salvatore Giuliano di Rosi e Paisà di Rossellini. Nella sua top ten c'è anche 2001 Odissea nello spazio di Kubrick, Cenere e Diamanti di Wajda già citato anche per Coppola, i "re" Quarto Potere e La donne che visse due volte, Scarpette Rosse di Powell e Pressburger, Il Fiume del citatissimo Renoir, il classico western di John Ford Sentieri Selvaggi e I racconti della luna pallida d'agosto di Kenji Mizoguchi.

QUENTIN TARANTINO

Al primo posto della top ten di Quentin Tarantino non poteva non esserci Il buono, il brutto e il cattivo di Sergio Leone. Al secondo posto del podio tarantiniano c'è Apocalypse Now, Medaglia di bronzo per Che botte se incontri gli orsi di Michael Ritchie (con Walter Matthau), Carrie - lo sguardo di Satana di Brian De Palma (tratto da Stephen King), La vita è un sogno del sottovalutato Linklater, La grande fuga di John Sturges, La signora del venerdì di Howard Hawks. C'è anche uno Spielberg, Lo Squalo, seguito da ... e Dopo le uccido di Roger Vadim. Infine, Rolling Thunder, del discontinuo John Flynn sulla guerra del Vietnam, Il salario della paura di Friedkin e infine a chiudere Taxi Driver di Scorsese.

Ultimi post

Altri post >>