Furto sul set di Ferzan Ozpetek a Lecce

Ferzan Ozpetek(KIKA) - ROMA - Ferzan Ozpetek ha avuto un intoppo sul set del suo film Allacciate le cinture, le cui riprese si svolgono a Lecce.

Il regista della Finestra di fronte è impegnato da un mese nel Salento per la storia che racconta la vita di una coppia e le relazioni con amici e parenti. La scorsa notte, però, è stata forzata la cassaforte di uno dei tir della produzione, un furto che secondo la polizia è stato commesso da persone che conoscevano bene il set e le sue abitudini.

Sono stati rubati tre orologi e due anelli, prestati da alcuni sponsor. Le riprese sono arrivate circa a metà, per un totale di nove settimane. Non è la prima volta che Ozpetek utilizza Lecce e le zone circostanti per un suo lavoro: era già stata la location scelta per Mine vaganti. Gli interpreti di Allacciate le cinture sono Kasia Smutniak, Francesco Arca e Carolina Crescentini.

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha espresso ''Profonda amarezza a nome di tutti i salentini'' e spiegato che non si tratta solo di "un episodio criminale" ma anche di "un pessimo ricordo di noi e della nostra terra nei confronti di un artista eccezionale''. ''Invito Ozpetek a proseguire nel suo straordinario lavoro di promozione di questo territorio da lui tanto amato, della sua parte più bella, romantica, solare, da amare e soprattutto onesta. E proprio a nome di tutti i salentini onesti che oggi chiediamo scusa a Ferzan ed alla sua squadra'' ha concluso. Già qualche giorno fa erano state fermate le riprese per sostegno alle ribellioni in Turchia.

Furto da record anche al Festival di Cannes:

Ultimi post

Altri post >>