Indiana Jones: curiosità e cose che non sai

In occasione dell'uscita della versione integrale di Indiana Jones in Blu-ray, siamo andati cercare alcune notizie prima sconosciute circa la saga che ha vinto sei Oscar e guadagnato 2 miliardi di dollari al box office in tutto il mondo.

1. Indiana Jones e le fruste
4 fruste di varie dimensioni sono state progettate, ma è con un frustino "primo prezzo" che Harrison Ford, protagonista della saga, è stato addestrato da Anthony Longis, uno dei coreografi di scene di combattimento tra i più ricercati Hollywood.  Longis conferma che nessuna è stata ritoccata: "Mi piace sempre mostrare il vero talento, ed Harrison era davvero capace. " Longis ci spiega anche perché la frusta è l'arma ideale per Indiana Jones. "E' perfetta per un archeologo, un'arma che risale all'antichità ed è considerato il primo strumento con la velocità maggiore di quella del suono!"

2. Indiana Jones e i serpenti
"Odio i serpenti" è una citazione famosa della saga di culto. E una leggendaria scena è il suo faccia a faccia con un cobra nel pozzo delle anime. A Elstree Studios a nord di Londra, questa sequenza di I predatori dell'arca perduta ha reso necessaria l'uso di 10.000 serpenti. Mike Culling, formatore e consulente per il film, dice che il serpente è stato rintracciato perché era l'unico che aveva abbastanza "personalità" per recitare di fronte alla macchina da presa. Per l'ultima crociata, Mike sarà responsabile per la gestione di 10.000 ratti.

3. Indiana Jones e la sua cicatrice
Fa parte del personaggio, come la giacca di pelle e il cappello. In "L'ultima crociata", River Phoenix, che interpreta il giovane Indy, non sa ancora gestire la frusta e si fa male, ecco come nasce la cicatrice. In realtà, la vera porta cicatrice, Harrison Ford se l'è provocata in un incidente d'auto. L'attore ricorda che era alla guida della sua prima vettura, non ha indossato la cintura, ha perso il controllo del suo veicolo e si è schiantato contro un palo.

4. Indiana Jones e la sua controfigura
L'inglese Vic Armstrong è una leggenda di Hollywood. Riconosciuto come il più grande stuntman  mondo Vic assomiglia così tanto a Harrison Ford, che i tecnici sul set faticavano a distinguerli.  Nel quarto film Vic sarà sostituito da Pat Banta, famoso per essere stato la controfigura di Schwarzenegger. Vic Armstrong, nel frattempo, non si è ritirato, ma è passato dietro la macchina da presa. Di recente è 'stato capo stuntman per Spider-Man .

5. Indiana Jones e omonimia
Non esiste un altro Indiana Jones, ma un altro Harrison Ford sì, morto nel 1957 fu attore di film muti. È per questo motivo che l'eroe della saga si è registrato al sindacato degli attori come J. Harrison Ford. Per la cronaca, per anni, i turisti scattato fotografie della stella del suo omonimo, per errore, su Hollywood Boulevard. Il nostro Harrison inaugurò la sua solo nel 2003, davanti alla sala ospita la cerimonia di consegna dei premi Oscar .

Ultimi post

Altri post >>