Joaquin Phoenix si è giocato l’Oscar con una dichiarazione?

Il folle ha colpito ancora. Dopo aver vinto una Coppa Volpi a Venezia per la sua intensa prova recitativa in The Master, Joaquin Phoenix si è forse giocato l'Oscar 2013. L'attore ha infatti sparato a zero sull'Academy e sull'intera manifestazione, dicendo probabilmente addio al 'sogno' di una statuetta.

Intervistato da Elvis Mitchell, Phoenix, in passato nominato due volte agli Oscar, nel 2000 come Migliore Attore Non Protagonista ne Il gladiatore e nel 2005 come Miglior Attore Protagonista in Quando l'amore brucia l'anima, ha infatti tuonato:

"Sto solo dicendo che gli Oscar sono una ca***ta. Penso sia tutto una totale, assoluta ca***ta, e non voglio farne parte. Non credo in tutto ciò. È uno zuccherino, ma è il peggior zuccherino che abbia mai assaggiato in vita mia. Non lo voglio. È totalmente soggettivo. Mettere le persone una contro l'altra. È la cosa più stupida del mondo. Fu uno dei periodi più insopportabili della mia vita quando quando Walk the Line era in mezzo a tutta questa roba dei premi e cose simili. Non voglio avere un'esperienza così un'altra volta. Non so come spiegarlo, ma io non voglio adeguarmi a certe cose".

Colpito, affondato. Senza troppi giri di parole, Joaquin Phoenix prende a cazzotti l'intero carrozzone dell'Academy, che a questo punto potrebbe tranquillamente snobbarlo in sede di nomination. Dato tra i favoriti per la vittoria finale, insieme al superbo Daniel Day-Lewis di Lincoln, Joaquin potrebbe a questo punto partecipare all'85esima edizione degli Academy Awards, che si terrà il 24 febbraio 2013, direttamente da casa. Con un telecomando in una mano e una birra nell'altra.

Venezia 69, Phoenix inafferrabile sul red carpet: passa e ignora fotografiJoaquin Phoenix si è divertito a prendersi gioco dei fotografi ieri sera in occasione della premiere del film ‘Il maestro’, diretto da Paul Thomas Anderson.


The Master Trailer in lingua originale

Ultimi post

Altri post >>