Non solo attori e regista… gli altri mestieri del cinema

Si dice che il regista sia il padrone del film, colui che guida gli attori nella loro interpretazione, che sceglie le inquadrature e la loro durata. Gli attori sono i volti del film, coloro per i quali si avranno più o meno spettatori in sala e non a caso sono definiti i protagonisti. Ma dietro alla realizzazione di un film si trovano figure professionali meno conosciute al pubblico e di cui spesso si vedono soltanto i lunghi elenchi nei cosiddetti titoli di coda.

Partiamo dal finanziatore dell'opera, il produttore. Colui che ricerca i soldi necessari alla realizzazione dell'opera e che spesso interagisce con il regista nella scelta del taglio da dare al film e degli attori protagonisti.

Accanto al regista, l'Aiuto regia, il Location e il Casting manager. Il primo è detto anche il padrone del set poiché pianifica l'organizzazione delle riprese. Il secondo è la figura incaricata di trovare i luoghi del film che possono essere case o luoghi all'aperto o piccoli paesi. Il terzo è la persona incaricata di fare il Casting, ossia scegliere i migliori attori, protagonisti, secondari e comparse che renderanno veri i volti descritti dallo sceneggiatore. Sì, perché prima di tutto un film deve essere scritto e lo sceneggiatore ne è l'autore.

Inoltre sul set troviamo la segretaria di edizione o in inglese script supervisor perché non si pensi a un ruolo prettamente femminile: si occupa della continuità di scena e in pratica tiene appunti sulla quantità di acqua presente in un bicchiere tra una scena e l'altra, o sul punto in cui deve essere la sigaretta che l'attore sta fumando, o tenere sott'occhio tutti gli orologi della scena soltanto per fare alcuni esempi.

Scenografo, costumista, truccatore sono altre figure presenti sul set e di cui spesso si viene a conoscenza per qualche premio a loro assegnato. Accanto a queste figure, altri professionisti meno conosciuti ma importanti per la riuscita di una pellicola.

Lo scenografo non può fare a meno di un'Illustratore e di un Decoratore del set e di un Trovarobe o property master che si occupa di reperire gli oggetti di scena e ne è il responsabile durante le riprese. Una figura davvero particolare è poi il Lead person che si occupa esclusivamente del noleggio degli oggetti.

Alla fotografia e al suono di un film sono addette delle figure specifiche. Molto conosciuto il Direttore della fotografia anche chiamato cinematographer incaricato di trasportare la visione del regista in una serie di immagini coordinandone tutti gli elementi di scena (luce, posizione della camera, elementi di scena, ecc.). Con lui lavorano gli operatori, assistenti operatori e aiuto.

Per il suono la struttura professionale è la stessa con il Direttore del suono, il Sound design e il Supervisore agli effetti sonori. Con loro una figura meno conosciuta ma davvero importante è il Production Sound Mixer che, con un paio di cuffie in testa, registra i suoni sul set, sempre preoccupato che qualche rumore indesiderato finisca sul nastro.

Ci sono poi il Boom operator che tiene il microfono per i dialoghi il più possibile vicino agli attori in scena, facendo attenzione a che il microfono non venga filmato e il suo aiutante, il cable person.

Una volta che il film è girato segue il montaggio a cui fa capo un Film editing o Montatore, un colorista, un Montatore degli effetti visivi, un animatore e un direttore tecnico.

Con loro, un tempo lavorava il rumorista, la persona che ricreava i suoni più disparati come il rumore del vento, il suono del mare o quello di una persona che cammina sulla neve. Tutto in un film deve rispecchiare la realtà e non disorientare lo spettatore, così ogni particolare deve essere studiato attentamente affinché ci si goda lo spettacolo senza soffermarsi sull'errore di una sigaretta che non si consuma mai o di un rumore improvviso che niente a che fare con la storia!

Serena Vinattieri

Ultimi post

Altri post >>