I migliori film del 2012 [VIDEO]

Solo su Yahoo!

I migliori film del 2012, si fa presto a dire. Non è bello ciò che bello... Insomma, la tiritera la si conosce. E poi, la risposta che ne consegue è pressoché automatica, e cioè: sì, ma esiste una scala oggettiva di valori. Ok, allora pensatela come volete ma sopportate questa videogallery, che intende segnalare i "migliori" film del 2012... finora.

[I MIGLIORI FILM DEL 2011: LA CLASSIFICA]

Ce n'é per tutti i gusti, dai blockbuster che hanno segnato questa prima metà di anno bisestile - vale a dire titoli come "The Amazing Spiderman" o The Avengers" - ai grandi drammi targati Hollywood come "Margin Call" e "Cosmopolis", alle fiabe come "Dark Shadows".

[I PEGGIORI FILM DEL 2011]

Per finire con qualche chicca cinefila, come "A Simple Life", "Il Sentiero" e "Polisse". Dalla gallery restano esclusi titoli che comunque noi spariamo in anarchico disordine qui di seguito: Men in Black 3, Biancaneve e il Cacciatore, Battleship, Hunger Games, John Carter, Chronicle, Titanic 3D, Chernobyl Diaries, Viaggio in paradiso, Marilyn, Iron Lady, La Talpa, J. Edgar, Hysteria, Paradiso amaro, Hugo Cabret, Diaz, Il dittatore, Sister, Hesher è stato qui, A Simple Life, Cesare deve morire, Il primo uomo, Polisse, Shame, Hunger.

Skyfall

Ci voleva Sam Mandes, regista oscarizzato di "American Beauty" e di altri titolo "d'autore" come "Revolutionary Road" o "Era mio padre" per vestire l'Agente 007 dei panni più drammatici e malinconici di sempre. Daniel Craig, sempre lui, è la spia britannica più famosa del mondo, in un'avventura che lo vede sfidare un cattivo coi fiocchi, volto e bravura dello spagnolo Javier Bardem. Spettacolare prologo d'azione pura sui tetti di Istanbul, e altrettanto spettacolare epilogo nel cuore della Scozia, nella casa dell'infanzia di James Bond. Senza contare che torna in scena la vecchia, leggendaria Aston Martin anni '60 che fu di Sean Connery. Un successo stratosferico al botteghino internazionale, per un 007 ancora in salute, e proprio in occasione dei 50 anni di vita cinematografica (il primo film uscì nel 1962). Auguri.

Bérénice Marlohe: molto conosciuta in Francia, la sua terra d'origine, ma praticamente sconosciuta altrove fino al suo debutto in Skyfall. E' modella, attrice televisiva ed è famosa per alcuni ruoli in fiction e serie tv. riduci 
1 / 16
ven 30 set 2011 17:00 CEST


Venuto al Mondo

Fogliettone strappalacrime, certo. Ma anche lungo racconto di una vita e di un amore a dispetto di tutto, a cominciare dalla guerra. Gemma (Penelope Cruz) torna dopo anni a Sarajevo insieme al figlio (Pietro Castellitto) e qui viene invasa dai ricordi di un amore perduto tra i fumi della guerra nei Balcani, quello per un fotografo americano (Emile Hirsch). Ad aspettarla a casa un marito "improvvisato" (Sergio Castellitto), mentre nella città che fu straziata dalla guerra la donna ritrova l'abbraccio del  vecchio amico poeta Goijko (Adnan Haskovic). Dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, un film che ha commosso il pubblico.

Una famiglia perfetta

É giunto Natale, la festa della famiglia. Da trascorrere tutti insieme, tra pranzoni, cenoni, tombola, regali, messa di mezzanotte e brindisi assortiti. Il problema è che Leone (Sergio Castellitto) è un ricco cinquantenne rimasto solo, forse a causa del suo caratteraccio. E siccome il denaro non gli manca, cosa fa? Affitta una famiglia per Natale: una compagnia di attori tenuti a reggere la parte per un giorno e mezzo, in una villa nella campagna fuori Todi. I problemi non mancheranno: il copione dice che Leone è sposato con Carmen (Claudia Gerini), la quale è però nella vita reale sposata al collega attore Fortunato (Marco Giallini), senza contare che Pietro e Luna (Eugenio Franceschini e Eugenia Costantini) si attraggono, ma dovrebbero recitare da fratello e sorella. Come andrà a finire? Lo spiega questa surreale e spiazzante commedia anti-natalizia diretta da Paolo Genovese.

Moonrise Kingdom

Wes Anderson  regista di culto, torna con una storia di amore e fuga adolescenziale che sa divertire e commuovere. In un'isoletta al alrgo della costa del New England, nella metà degli anni '60, due ragazzini si conscono a scuola e si innamorano. Insoddisfatti della propria vita famigliare, decidono di fuggire di acsa e passare un periodo vivendo all'avventura all'aperto. Il problema è che sulla zona sta per scatenarsi una bufera che verrà ricordata per anni. Gentiroi, capi-scout e polizia dell'isola si lanciano alla caccia dei due romantici fuggiaschi. Un cast stellare, con Ed Norton, Bruce Willis, Tild Swinton, Harvey Keitel, Frances McDormand e Bill Murray. E due giovani protagonisti debuttanti ( Jared Gilman e  Kara Hayward) da applausi.

Prometheus
Qualche cultore di “Alien” è rimasto deluso, ma il prequel diretto dallo stesso autore Ridley Scott è uno dei titoli sci-fi imperdibili del 2012. L'avventura ci porta su una luna distante anni luce, raggiunta da un team (tra cui spicca un archeologa interpretata da Noomi Rapace e un androide indimenticabile, volto e bravura di Michael Fassbender) per scoprire le origini dell'umanità. Forse siamo stati creati da una razza aliena? Forse quella stessa razza è stata creata da Dio? Chi può saperlo. Ma intanto su quel pianeta lontano ci sono uova di un entità terrificante (eh si, l'Alien) allevata dagli alieni per una precisa missione distruttiva. Spettacolarità a mille, una scena “fai da te” di... parto che rimarrà nella memoria del pubblico, e insomma una produzione fanta-milionaria che ha fatto parlare di sé per buona parte del 2012.

Hysteria
Come e dove è nato il vibratore? Domanda scabrosa nella prima parte (forse), divertentissima nella seconda. Difficile a crederci, ma nacque nell'Inghilterra vittoriana super-puritana. Ce lo racconta questa divertentissima commedia (del 2011 ma uscita in Italia nel 2012) superbamente girata e interpretata. Tanya Wexler si affida a un cast con Maggie Gyllenhaal Rupert Everett e il giovane Hugh Dancy per narrare come l'insoddisfazione femminile venne curata da un giovane medico timido e scrupoloso.
Le Belve
Il ritorno di Oliver Stone è da applausi. Eccellente il gangster-movie che sta per arrivare nelle sale italiane, incentrato sul traffico di droga e sui clan messicani che la gestiscono sul confine con gli Usa. I cosiddetti “buoni” sono anonimi (Taylor Kitsch, la bella Blake Lively e Aaron Johnson sono acqua fresca), ma i “cattivi” sono memorabili: divertente il poliziotto corrotto con volto di John Travolta, imperdibile Benicio Del Toro nel ruolo di sicario sadico, addirittura regale Salma Hayek nel ruolo di una zarina del narcotraffico

Diaz – Non pulire questo sangue
Cosa successe nei giorni del Social Forum di Genova nel 2011, nelle ore successive alla morte di Carlo Giuliani? Quale fu la meccanica della sanguinosa irruzione delle forze dell'ordine nella scuola genovese Diaz, con conseguente trasporto di alcuni attivisti nella caserma di Bolzaneto, dove avrebbero subito torture e umiliazioni? Una versione decisamente schierata ma ben narrata e girata ce la propone Daniele Vicari in questo dramma. Tra i film più discussi dell'anno

Il cavaliere Oscuro – Il Ritorno
Christopher Nolan torna a maneggiare l'epos di Batman con il suo inconfondibile stile: e il cavaliere Oscuro si fa sempre più cupo e drammatico, in una storia ambientata otto anni dopo la morte di Harvey Dent, in una Gotham solo in apparenza tornata all'ordine. Batman ha appeso le sue bat-armi al chiodo? Sembrerebbe. Ma quando ins cena torna un cattivo coi fiocchi, il temibile Bane dalla voce cavernosa e da un segreto indicibile, il cavaliere Oscuro deve tornare a combattere. Attesissimo ultimo episodio della saga del Pipistrello, il film offre un cast stellare, una tragedia greca in chiave moderna e una scenografia ipnotica. Di culto.

Il Cavaliere Oscuro - Il RitornoSono passati otto anni da quando Batman è scomparso nella notte, trasformato da eroe in fuggiasco, con la reputazione di difensore della legge macchiata per la morte del D.A. Harvey Dent. Tuttavia, la comparsa di un misterioso e scaltro "gatto ladro", ma soprattutto i pericolosi piani distruttivi messi in atto dal malvagio terrorista Bane, costringeranno Bruce a ritornare dall'esilio autoimpostosi e a indossare nuovamente cappuccio e mantello per aiutare la città e le forze di polizia nella loro lotta contr

Pagination

(12 Pagine) | Leggi tutto

Ultimi post

Altri post >>