Mostra del cinema 2012: Pietà e “The Master” favoriti

Un festival è fatto (anche) di tante piccole consuetudini e abitudini. Una di queste è la mollezza dell'ultima mattina: ci si sveglia tardi, finalmente dopo 10 giorni di levatacce, si fa la valigia, si ciondola con passo vago verso il deposito bagagli e poi si aspetta.

Cosa?

Di tornare a casa, che questa giornata finisca, di sapere chi vincerà.

Così un po' per gioco, un po' per abitudine, un po' per naturale partigianeria ci si trastulla con il gioco del festival: il TotoLeone.

Allora: la sala stampa è quasi unanime nel dire "Kim Ki-Duk". Gli unici che potrebbero dargli filo da torcere sembrano essere il bellissimo, ma discusso, "The Master" di Paul Thomas Anderson e, se la ragion politica prevarrà su quella cinematografica, il mediocre "Bella addormentata".

A dare filo da torcere al film coreano ci si potrebbe mettere anche Assayas con il suo apprezzatissimo "Apres mai", film sulla rivolta studentesca in Francia, la deliziosa commedia Cassidica "Fill the void" e "Thy womb", film di Brillante Mendoza, è unica reale sorpresa del Festival. Occorre non dimenticare che in concorso c'è anche Malick con il suo "To the wonder", film complesso che in molti hanno detestato, ma che potrebbe aver colpito la giuria presieduta di Michael Mann.

Anche se questa, verosimilmente, sarà la rosa dei film premiati, il Leone D'Oro è solo uno e in base a chi lo vincerà saranno distribuiti, con il 'codice Cencelli' dei premi anche gli altri riconoscimenti che potrebbero rispondere a questi.

Leone d'Oro:

Pietà_Kim_Ki_dukPietà_Kim_Ki_duk

"Pietà" di Kim Ki-duk

Leone d'Argento per la miglior regia:

Olivier Assayas per "Apres mai" o Terrence Malick per "To the Wonder"

Premio Speciale della Giuria

"Bella addormentata" di Marco Bellocchio

Coppa Volpi Miglior attore

Joaquin Phoenix per The Master (se il film non vince il Leone)

Coppa Volpi Miglior Attrice

Cho Min Soo per "Pietà" (se il film non vince il Leone) o Nora Aunor per "Thy Womb"

Premio Marcello Mastroianni alla miglior attrice emergente:

Waad Mohammed per "Wadjda" o a Hila Feldman per "Fill the void"

Venezia_2012_Marco BellocchioVenezia_2012_Marco Bellocchio

Osella per la miglior sceneggiatura:

William Wheeler per "The reluctant fondamentalist"

Osella per il miglior contenuto tecnico

Linhas de Wellington.

Ultimi post

Altri post >>