I prossimi romanzi di Stephen King che diventeranno film

it pennywise kingIT-stephen-kingLa storia degli adattamenti cinematografici dei romanzi (e dei racconti) di Stephen King è fatta di disastri annunciati, capolavori sconosciuti, litigate furibonde (con Stanley Kubrick per Shining), flop terribili e grandi film. Mai, fino ad ora, il cinema aveva osato toccare il libro più lungo e bello di Stephen King, It, che era solo diventato una miniserie per la Tv con Tim Curry (nella foto) nella parte del pagliaccio Pennywise.

Anche Guillermo Del Toro, uno a cui è stato affidato materiale come The Hobbit di Tolkien, era stato respinto con perdite da King (che ama il cinema ma di solito odia i registi). Sono riusciti a portare a casa i diritti del romanzo (oltre 1000 pagine) il regista Cary Fukunaga, che si cimentato di recente Jane Eyre, e Chase Palmer, che ha già adattato, una ventina di anni fa, Dune di Frank Herbert per la Paramount.

Il piano è di condensare la storia in due film. Il primo ambientato nel 1958, al tempo della prima battaglia con il mostro, combattuta dal gruppo dei Perdenti negli anni tra l'infanzia e l'adolescenza. La seconda sarà il richiamo alla battaglia, 28 anni dopo, per lo scontro finale.

Non è questo l'unico adattamento di Stephen King in cantiere. Tom Holland, che ha già diretto I langolieri, lavorerà a un film tratto da The Ten O'Clock People, un racconto dell'antologia Incubi e deliri, una strana versione horror della battaglia di un uomo contro il vizio del fumo. In cantiere c'è anche un adattamento de Il talismano, un progetto vagheggiato da almeno un decennio, quando Spielberg comprò i diritti. Attesissimo invece il remake di Carrie (che fu già portato sullo schermo una volta da Brian De Palma): in questa nuova versione la regia è affidata a Kimberly Peirce e la protagonista sarà Chloë Grace Moretz, già vista nei panni di un'altra adolescente problematica, la bisnipote di Johnny Depp in Dark Shadows.

Ultimi post

Altri post >>