Valeria Golino diventa regista. “Vi perdono” uscirà a febbraio

Valeria GolinoFa cinema da 30 anni, ha recitato al fianco di divi come Tom Cruise, Charlie Sheen e Dustin Hoffman, ed ora, finalmente, è ad un passo dall'atteso esordio alla regia.

Valeria Golino passa dietro la macchina da presa con Vi Perdono, film tratto dall'omonimo romanzo di Mauro Covacich. Dopo Bella Addormentata di Marco Bellocchio, che tante polemiche ha suscitato, il cinema italiano torna a trattare il tema dell'eutanasia, grazie ad un'attrice che accetta la sfida, dicendo no al ruolo della protagonista per trovare posto in cabina di regia. Sul set, al 'suo' posto Jasmine Trinca, affiancata da Carlo Cecchi.

A breve il primo ciak, per un titolo che uscirà nel febbraio del 2013. Questa la delicata trama:

Maria ha trentadue anni, è una ragazza come tante, vive da sola e ha delle storie occasionali. Da tre anni ha deciso di aiutare a morire le persone che lo desiderano: malati terminali che vogliono abbreviare l'agonia, persone le cui sofferenze intaccano la dignità di essere umano. Pur lavorando in clandestinità, nell'ambiente medico è piuttosto famosa e molti si affidano a lei. Uomini e donne che aspettano le istruzioni per abbandonare la vita senza soffrire. Sono incontri strazianti in cui l'attesa della fine del dolore coincide con la separazione definitiva tra un marito e una moglie, tra una madre e un figlio. Un giorno però a richiedere il suo servizio è un settantenne in buona salute, che ritiene semplicemente di aver vissuto abbastanza. L'incontro metterà in discussione le convinzioni di Ilaria e la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di sottintesi e ambiguità affettive.

Ultimi post

Altri post >>