Adorabili Amiche

Adorabili amicheAdorabili amicheSolo su Yahoo!

Saranno anche gli ultimi passaggi di stagione, sarà che una commedia non la si nega a nessuno. Sarà quel che volete. Ma con tutta la buona volontà non si riesce ad afferrare il senso — soprattutto l'utilità — di una pallida commedia dal ritmo stanco e zoppicante, dove le battute e le situazioni sono di una prevedibilità e puntualità "scientifica", come questo "Adorabili Amiche" di Benoit Petré. Una carriera nel teatro, Petré è al suo primo lungometraggio e, detto fuori dai denti, si vede. In questa sorta di cine-surrogato in salsa francese di "Thelma & Louise" (che difatti in originale ha il titolo di "Thelma, Louise e Chantal") le protagoniste — tre amiche di lunga data sulla cinquantina e più, un legame nato sui banchi di scuola — si buttano sulla strada, a bordo di una scassata Citroen, per raggiungere una cerimonia di nozze dove una vecchia conoscenza del terzetto, tale Philippe (Thierry Lhermitte), dice il fatidico sì a una misteriosa "fortunata".

La curiosità è troppa, e dato che Nelly (Jane Birkin) è un'insegnate un po' troppo stralunata presa in giro dai suoi studenti, Gabrielle (Caroline Cellier) una panterona un po' rifatta, single con figlio a carico e sempre alla ricerca di giovani stalloni, e infine Chantal (Catherine Jacob) fa la promotrice di prodotti al supermercato, insoddisfatta di sé e del proprio corpo, la voglia di farsi un viaggio e non pensare al proprio deludente presente è tanta. E così, eccole tra i campi di Borgogna, col pensiero rivolto alla propria solitudine e a quel benedetto matrimonio. Sulla strada, ovviamente, si consumano chilometri ma anche prese di coscienza, e la morale sta tutta nel saper sopravvivere anche senza amore, tra solidarietà di amiche e piccole gioie quotidiane. Senza sgommare verso il baratro come facevano le colleghe americane di "Thelma & Louise".

Grazie al cielo, anche perché la sterzata nella tragedia sarebbe stata incomprensibile in una storia come detto prevedibile e cucita su misura per un pubblico femminile di età matura, determinato a sentirsi dire cose ottimistiche, del tipo: la vita può sempre riservare sorprese, un uomo accanto non è tutto, bisogna anche sapere invecchiare e via filosofeggiando in stile salotto tv. A risultare spesso irritante, poi, è la recitazione scelta (o imposta dal regista, vai a sapere) di almeno due delle tre protagoniste: l'ex splendida Jane Birkin sbandiera facce da film muto rievocando, forse non casualmente, il mitico Stan Laurel di Stanlio & Ollio. Caroline Cellier appare, perlomeno al pubblico italiano, una versione meno avvenente e un po' inquietante della nostra Alba Parietti. Mentre la malinconica e più intimistica Catherine Jacob regala al film i momenti meno stanchi. É suo, senza dubbio, il volto più vero nel quale potrebbe ritrovarsi il pubblico femminile di questo film non necessario.

Ferruccio Gattuso

Adorabili Amiche
Regia: Benoit Petrè
Cast: Jane Birkini, Caroline Cellier, Catherine Jacob Distribuzione: Nomad Film Distribution
Uscita nelle sale: 15 giugno

Ultimi post

Altri post >>