I Bambini di Cold Rock: Jessica Biel e atmosfere thriller [RECENSIONE]

Solo su Yahoo!

In arrivo nelle sale il 21 settembre, "I Bambini di Cold Rock" è l'ultimo thriller diretto dal francese Pascal Laugier, che per il pubblico internazionale che si raccoglie intorno al genere horror è una firma nota: a lui si deve, infatti, quel "Martyrs" che nel 2008 venne presentati al Festival di Toronto, guadagnandosi il plauso degli appassionati, e le reprimende della critica. Qui finiscono le "buone nuove" su questo ultimo parto del regista transalpino, la cui prima stesura, limitata e corretta, risale addirittura al 2005.

"I Bambini di Cold Rock" è il thriller con cui Laugier, scegliendo come protagonista centrale della storia una star come Jessica Biel, si gioca la carta hollywoodiana. Il tempo dirà. Nel frattempo, però, a noi spetta dire la nostra. E non abbiamo problemi a dire che questo film discretamente girato non offre, dal punto di vista della sceneggiatura, alcunché di coinvolgente. O meglio: un'astuzia nel "crescendo" della vicenda potrebbe anche esserci, se non fosse che l'epilogo si rivela un'autentica delusione. Anzi, persino una fonte di irritazione nello spettatore più portato a riflettere sul senso delle cose, e disposto a non accontentarsi del mero entertainment. Su questo non possiamo dire di più, per non rovinare la "festa" a coloro che volessero andare al cinema a vedersi il film. Ci si permetta di dire solo che la morale "da stato etico" è da accapponare la pelle. Stop. E veniamo alla storia.

Nella depressa e povera cittadina (immaginaria) di Cold Rock, da qualche parte nel nord ovest degli Stati Uniti a ridosso delle Montagne Rocciose, impera un mistero angoscioso. Molti bambini scompaiono nel nulla, non vengono più ritrovati, e una leggenda corre di bocca in bocca: si dice che a rapirli sia l'Uomo Alto, abile a colpire non appena cala l'oscurità. A Cold Rock le mamme distrutte dalla perdita dei propri bambini sono ormai molte, e il tenente Dodd (Stephen Mchattie) persevera nelle indagini in preda alla frustrazione. A Cold Rock opera Julia (Jessica Biel) un'infermiera che suda sette camice per aiutare gli abitanti di questa cittadina dove un tempo le miniere (ormai dismesse) davano lavoro a tutti. Una notte resta vittima di un rapimento: il suo bambino (Jakob Davies) viene rapito, ma la donna ha modo di intravedere l'Uomo Alto e buttarsi sulle sue orme. Scoprirà la donna la verità di Cold Rock? Il thriller di Laugier sfoggia indubbiamente un paio di astuzie nel portare lo spettatore fino alla fine: l'incomprensibile comportamento di alcuni protagonisti, a fare da indizio spiazzante, e il mostrare come la verità non è mai quella che sembra. Tutto il resto, però, ci parla di un thriller di genere cucito su misura per l'home video. E per i fan della bella Jessica Biel, ecco la pessima notizia: l'avvenente compagna di Justin Timberlake appare per lo più ricoperta di lividi, fango ed escoriazioni. No sex appeal.

Ferruccio Gattuso

I bambini di Cold Rock
Regia: Pascal Laugier
Cast: Jessica Biel, Jodelle Ferland, Stephen McHattie, William B. Davis
Distribuzione: Moviemax
Uscita nelle sale: 21 settembre

Ultimi post

Altri post >>